DIAPOSITIVA SMART MICROSCOPE: ESEMPIO DI CELLULE MACINATE DI FRUTTA DI MELE (Italiano)

English Français Deutsche Nederlandse Italiano Polskimi Portuguesas Español 中国 日本人 한국어

 

 

 

I meli (Malus Pumila) sono originari dell'Asia centrale, dove il suo antenato chiamato Malus Sieversii (la Mela selvatica) si trova ancora oggi. Sono alberi decidui della famiglia delle rose. Coltivati ​​fin dall'antichità, oggi ci sono oltre 7000 tipi diversi coltivati ​​in tutto il mondo. Nel 2010, il genoma del frutto è stato sequenziato nell'ambito della ricerca sul controllo delle malattie e sull'allevamento selettivo nella produzione di mele.

Questo esemplare di diapositiva delle cellule della frutta di una mela appare blu e rosso a causa delle macchie di Methelyne Blue ed Eosin (rosse) utilizzate per evidenziare la struttura delle singole cellule della frutta sullo sfondo. Senza le macchie, queste cellule a forma di stella appaiono generalmente incolori, rendendo più difficile l'esame delle strutture sottili. La colorazione dei campioni è solo una tecnica per aiutare gli studenti a ricercare campioni microscopici per determinare quali sono (la loro morfologia).

I coltivatori di mele su larga scala possono studiare al microscopio gli effetti dei problemi di funghi, batteri e parassiti sull'albero e sui frutti al fine di determinare la migliore linea d'azione per mantenere la salute ottimale della coltura.

[torna all'indice]